DANNY OCEAN IS SEXIER THAN EVER

Creato il 28 Novembre 2020

Scritto da Sara Gambaccini

Vince Massler (Buddy Lester): I can’t do it, boys. I’ve got my wife to think of.
Danny Ocean (Frank Sinatra): Think of her rich.
Vince Massler: Think of me dead.”

– Ocean’s Eleven (1960) – 

 

Da bimba mio padre mi fece guardare “I sette uomini d’oro” e ne rimasi incantata.
Da allora adoro gli Heist Movies, i ladri, le truffe.
Sono sexy, come se rubare fosse il gesto più attraente del mondo, quell’azione che fa partire un coro di OOOH! stupefatti mentre cammini sul red carpet che dalla Limo ti porta dritta verso una una qualsiasi (ma sicuramente prestigiosa) Premiere.

 

Gli Heist Movies sono belli, hanno sempre la miglior fotografia, tutti i personaggi sono molto curati.
L’uomo più brutto viene allestito in maniera tale da diventare l’unico che ti metteresti nel letto senza nemmeno passare dallo swipe di Tinder o saltando direttamente il bicchiere di vino di circostanza.

 

Gli Heist Movies sono stupendi. Il protagonista è di solito appena uscito di prigione, dove non ha provato o vissuto alcun tipo di disagio, perchè grazie al suo super cervello ha capito come ribaltare la situazione,  si è creato il proprio traffico di sigarette o di cosmetici, si fa mettere in cella di isolamento giusto per non avere rotture di palle e soprattutto per crearsi un alibi. Nella stessa studia il colpo del secolo, un colpaccio che non prevede sicuramente un furto ai danni di una tabaccheria di Milano (tristemente più probabile nella realtà ma molto meno sexy), del droghiere a Tiburtina o della merceria a Giovinazzo.
No, qui si tratta sempre del caveau super blindato di qualche casinò di Las Vegas, o ancora meglio di un quadro famosissimo o di un gioiello reale, una corona o una collana di diamanti pesante e discreta come un tagliaerba.
Del resto i gioielli sono sempre molto sexy, echi li possiede si può tranquillamente permettere il lusso di farseli rubare, tanto sono assicurati con cifre da capogiro.

 

Quindi tu stai lì, alla fine di una giornata di merda, e ti godi una storia di menti brillanti (non come me che vado in crisi perfino quando devo contare il resto dal macellaio), piena di colpi di scena, di vestiti meravigliosi sfoggiati dentro palazzi sontuosi, e di uomini che sanno inaspettatamente ballare, rari come un sessantenne che sa usare il web banking.
Il contrabbasso in sottofondo è una costante, l’unico suono degno di accompagnare le immagini di passi furtivi che si avvicinano ad una cassaforte piena di lingotti.

 

Gli Heist Movie sono leggeri, come Catherine Zeta Jones che si muove sinuosa tra un laser e l’altro, e mi aiutano a far sembrare più leggera anche la mia vita, certe volte spenta come il più volgare degli zirconi.

  • Chart track

    1

    0

    LA STANGATA

    Joplin/Hamlisch - colonna sonora completa

  • Chart track

    2

    0

    OCEAN'S ELEVEN (2001)

    Quincy Jones - Blues in the night

  • Chart track

    3

    0

    FUORI IN 60 SECONDI

    Alabama 3 - Too sick to pray

  • Chart track

    4

    0

    I SETTE UOMINI D'ORO

    Armando Trovajoli - colonna sonora completa

  • Chart track

    5

    0

    THE SNATCH

    Massive Attack - Angel

  • Chart track

    6

    0

    OCEAN'S ELEVEN (1960)

    Keely Smith - I'm gonna live till I die

[There are no radio stations in the database]